Categorie


GUSTO

Wine tram: in Sudafrica il vino si degusta sui binari

14/12/2016

franschhoek-tram-lr-040

di Francesca Spanò | @francynefertiti

La migliore strada del vino in Sudafrica è quella che si percorre sui binari, appunto con il Tram del vino. Per prima cosa con questo mezzo di trasporto ci si gode il paesaggio e si evita lo stress di arrivare in autobus dopo innumerevoli fermate o in auto. Grazie ai tour operator locali, si può salire a bordo delle carrozze e visitare 14 proprietà che fanno parte di Franschhoek (French Corner) nella provincia del Capo in Sudafrica, una delle regioni del Paese molto note per la produzione del nettare degli dei.

Un giro a bordo

Per raggiungere le cantine, si utilizza un percorso sicuro ma vecchio di un secolo, mentre si possono occupare ben 32 posti, con sedute in stile e possibilità di osservare fuori da entrambe le direzioni. Lo stesso che un tempo era preferito per il trasporto di frutta di aziende agricole. All’inizio si temeva che l’iniziativa non piacesse, invece, è stato piacevole scoprire il contrario. Per il collegamento con il tram addirittura, sono stati aggiunti cinque autobus.

L’area a suo tempo fu fondata dai coloni ugonotti francesi che fuggivano la persecuzione del 1688. Si tratta di una location dove la storia della viticoltura è molto presente e sono state prodotte alcune annate diventate famose ben oltre i confini nazionali.

Diversi sono i percorsi previsti, ma in tutto sono sempre nove le fermate con due degustazioni gratuite comprese. Il tram è stata una vera e propria benedizione soprattutto per le aziende più piccole che altrimenti rischiavano di chiudere. Anche perché così i clienti sono in costante aumento, così come le iniziative.

Dettagli ed informazioni

Arrivare a Franschhoek è molto semplice, perché si trova ad un’ora di auto da Città del Capo, servita da molte compagnie aeree internazionali.